PROGRESSO E ZONE D’OMBRA

PROGRESSO E ZONE D'OMBRA

Il Kenya è un paese così variegato che presenta ogni volta sorprese positive e problematiche.

Comunicazioni.

La viabilità sta notevolmente migliorando, con la costruzione di nuove strade, anche a lunga percorrenza, come ad esempio quella che porta da Nairobi ad Isiolo e prosegue poi quasi fino ai confini con Somalia ed Etiopia. Oppure quella che conduce dalla capitale all'aeroporto che a sua volta si sta ampliando con nuovi padiglioni e la ristrutturazione di quelli distrutti dall'incendio di qualche anno fa. La linea area si sta affermando tanto da essere definita "Kenya Airways, the Pride of Africa": "Orgoglio dell'Africa". Così pure le linee telefoniche si stanno diffondendo in tutto il paese. Si sta pensando ora alla linea ferrovia, per il momento quasi inesistente. E' infatti in azione soltanto un tratto che va da Nairobi a Mombasa, ma rischia di essere insignificante a confronto dell'ampiezza del paese, dove il trasporto sia passeggeri che merce viene effettuato da pullman e camion non sempre sicuri. Gli incidenti sono infatti frequenti, con molti decessi e feriti ogni anno.

1

Scuole.

Quest'anno per la prima volta, non è stata pubblicata la graduatoria ufficiale delle scuole. Fino ad ora era abituale al termine dell'anno scolastico, ossia nel mese di dicembre, pubblicare non solo i risultati degli scolari che avevano riportato i voti più alti, ma in base appunto ai vari punteggi ottenuti, si faceva una classifica delle scuole migliori per cui c'era sempre il "Number One". L'attuale Ministro della cultura ha ritenuto opportuno abolire la pubblicazione di tale classifica in quanto si era innescata una competizione esagerata tra gli istituti, per arrivare primi. Infatti allo scopo di avere risultati sempre più alti, sia da parte degli insegnanti che degli stessi genitori, in diversi casi si costringeva lo studente a ripetere l'anno nel tentativo di migliorare, anche se aveva già raggiunto la sufficienza. Anche la nostra scuola ha riportato buoni risultati con soddisfazione da parte degli insegnanti e prima di tutti dei ragazzi e dei loro genitori.

2

Sicurezza.

Purtroppo come tanti altri paesi africani anche il Kenya non è esente da possibili attacchi terroristici soprattutto dai cosidetti Shaabab, un gruppo terroristico somalo che ha già effettuato vere stragi. Il governo ha emanato una nuova legge a questo riguardo. Non sono in grado di valutare se opportuna o meno. E' comunque importante che sia stata presa in considerazione e si cerchi qualche modalità più efficace. Il giorno di Natale, proprio per la frequenza alle celebrazioni religiose, tutti i luoghi di culto pubblici erano presidiati, così pure i centri commerciali, gli aeroporti e tutti quei luoghi dove era previsto un afflusso di gente. Credente ataviche. Nonostante il progresso tecnologico sia evidente, con risultati positivi nella vita quotidiana, in alcuni villaggi dove permane compatta la cultura di certe tribù, perdurano delle credenze, con effetti devastanti e irrazionali. Una di queste è senza dubbio quella delle "Streghe". Esistono addirittura "I cercatori di streghe", che si sentono investiti del ruolo e del diritto di individuare le persone che risultano un pericolo per tutto il clan, in quanto detengono dei poteri malefici. Secondo i loro criteri quando una persona, specialmente la donna, viene ritenuta e definita "strega", tutto i gruppo ha il diritto di condannarla a morte e il più delle volte, subisce una morte terribile perché viene bruciata viva.